Red Lily, un rimedio per la concentrazione

.

Red Lily, un fiore australiano per focalizzarsi sul presente

.

..

.

Nonostante il nome comune di “giglio rosso”, Red Lily è in realtà uno splendido loto dai grandi fiori profumati di colore rosa carico, diffuso nei terreni paludosi del Top End dell’Australia e considerato espressione della spiritualità aborigena. Come risulta evidente dalla simbologia di questo fiore, che affonda le radici nel fango ma si slancia luminoso verso il cielo, aprendo i suoi petali uno alla volta, anche l’essenza floreale di Red Lily aiuta a trovare un equilibrio tra le nostre parti spirituali, fantasiose e immaginative, e il mondo reale e concreto in cui siamo immersi. Secondo Ian White, scopritore degli Australian Bush Flowers, il fiore ha proprietà curative diverse secondo il paese dove cresce.

.

Red Lily

                              Red Lily

 Il loto australiano è indicato per le persone idealiste e prive di senso pratico, portate a sognare ad occhi aperti e a vivere nel loro mondo mentale, completamente deconcentrati da quello che succede attorno a loro. Questa tendenza a estraniarsi dalla realtà, a vivere con la testa fra le nuvole e a prestare poca attenzione al mondo circostante può creare spesso, in questi soggetti, problemi di memoria, eccessiva distrazione e sbadataggine (fino ad apparire maldestri, “fuori posto” o impacciati nelle situazioni sociali), predisposizione a incidenti ricorrenti o abitudine a dormire troppo.

.

.

Red Lily

                                     Red Lily

Red Lily  favorisce una maggiore capacità di concentrazione, aiuta a diventare più concreti e attenti alla realtà quotidiana e a sviluppare attenzione e senso pratico. Grazie a queste potenzialità si dimostra particolarmente indicato per gli artisti, sempre con la mente “altrove” e in difficoltà a conciliare creatività e capacità organizzative, e per chi non riesce a impegnarsi nella meditazione perché incapace di “centratura”. E’ di giovamento anche a chi vive in ambienti molto caotici, e tende a “disperdere” la propria energia.

In Australia il rimedio viene inoltre utilizzato anche come coadiuvante nei trattamenti di disintossicazione da sostanze stupefacenti (marijuana, LSD, allucinogeni, extasy).

.

.

Per gli effetti di “radicamento” e focalizzazione sul presente, Red Lily presenta molte affinità sia con il fiore di Bach Clematis, sia con il rimedio australiano Sundew. La combinazione con quest’ultimo risulta molto efficace, tanto da costituire una sorta di “super-rimedio” dall’attività potenziata. In generale, comunque, il fior di loto viene considerato un catalizzatore, capace di aumentare l’aspetto curativo delle altre essenze.

.

.