Maria Elisa Campanini
Latest posts by Maria Elisa Campanini (see all)

Razzismo, curiamolo con i fiori australiani

C’è chi chiama “orango” un’avversaria politica, solo perché ha la pelle di un colore diverso. Chi irride la lingua, la religione, la cultura altrui; chi è insofferente a tutto ciò che considera “altro da sé”. Il razzismo, la discriminazione, i pregiudizi, l’intolleranza, il rifiuto, il disprezzo del “diverso” hanno cause varie e complesse, che si radicano nell’immaginario collettivo e individuale della paura, dell’ignoranza e dell’insicurezza. Questi sentimenti hanno a che fare con l’educazione che si è ricevuta, con l’ambiente familiare e sociale in cui si è cresciuti; ma anche con la “non-conoscenza”, l’attaccamento alle proprie piccole certezze, la rigidità mentale, la chiusura, l’assenza di flessibilità, e trovano terreno fertile nella mancanza di cultura.

 

In un mondo sempre più globalizzato, dove tutto è fluido, dove tutto si scompone e si ricompone in nuove forme e le migrazioni non sono solo quelle umane ma anche delle idee, dei saperi e delle conoscenze, l’attaccamento cieco e ostinato alle proprie piccole abitudini porta alla luce una profonda debolezza, un bisogno di conferme, una richiesta di rassicurazione.

Cosa fare per aprire la mente e superare le barriere emotive e psicologiche che impediscono di crescere, di evolvere e aprirsi al fluire del mondo e della vita, accettandone le sfide e i cambiamenti?

La floriterapia australiana ci offre alcuni rimedi di grande efficacia  che “lavorano” sulla capacità di empatia, di comprensione, di apertura, di adattamento e di trasformazione mentale e psicologica.

Freshwater Mangrove é un’essenza fondamentale per contrastare l’arroganza e abbattere i pregiudizi, i tabù e le false credenze che limitano la nostra “vista” esteriore ed interiore. L’assunzione del rimedio rende più umili e facilita l’apertura verso nuove esperienze, persone e sentimenti; favorisce il dialogo, lo scambio, la comunicazione, la capacità di interagire con il prossimo senza stupide prevenzioni.

Chi è incapace di accogliere, di comprendere, di accettare i cambiamenti, di aprirsi a idee e persone nuove, verso cui vive sensazioni di ostilità, rifiuto e riluttanza, può trovare un grande aiuto in Bauhinia, un rimedio che facilita la flessibilità e l’elasticità mentale, scioglie la rigidità verso tutto quello che é nuovo e diverso, vince la resistenza al cambiamento, e permette di “abbracciare” la diversità e punti di vista lontani dai propri.

 Se il confronto con persone appartenenti a popoli e culture lontani provoca un senso di “minaccia” e genera intolleranza razziale, Slender Rice Flower contrasta la grettezza, la meschinità, la mentalità ottusa, ristretta e limitante; insegna a diventare più tolleranti, ad accettare gli altri, a capire che siamo tutti interconnessi e parti di un “tutto” più grande ed evoluto; apre alla scoperta della cooperazione e dell’armonia di gruppo.

Yellow Cowslip Orchid è invece indicato per le persone abituate a criticare e giudicare tutti e poco inclini all’empatia. Il rimedio rende più aperti e disponibili, allarga l’orizzonte chiuso e rigido della propria mente e rende più tolleranti.

Questi quattro rimedi, in speciale sinergia energetica tra loro, possono essere uniti in una potente miscela che ne esalta le capacità di trasformazione.

 

 

Maria Elisa Campanini
Latest posts by Maria Elisa Campanini (see all)