Maria Elisa Campanini
Seguimi su

Rilassarsi con Lavender

Lavender

 

Rilassarsi con Lavender, un rimedio californiano per chi si sente stanco, stressato e prosciugato di energia

.

.

.

La visione di un campo di lavanda che ondeggia al vento è uno degli spettacoli più romantici e affascinanti che ci offre la natura. Fin dall’antichità questa pianta sempreverde dalle spighe violette è stata apprezzata sia per le proprietà rilassanti, sedative e antisettiche, sia per l’inconfondibile fragranza, tanto da diventare una delle erbe officinali più popolari e utilizzate.

 

Lavender

Con le infiorescenze della lavanda si prepara Lavender, un’essenza floreale californiana indicata in caso di stanchezza, tensione nervosa, calo di energia e stati di affaticamento conseguenti a stress e iperattività. Il rimedio è adatto, in particolare, alle persone che tendono a farsi completamente assorbire dal lavoro, dallo studio o da attività impegnative a cui si dedicano con un coinvolgimento eccessivo e sproporzionato, al punto da ritrovarsi spossate e svuotate di energia; a chi si sente sovraccarico per eccesso di stimoli.

 

Una simile, prolungata tensione può somatizzarsi, a lungo andare, con una serie di disturbi fisici: forti emicranie, dolori e contratture ai muscoli del collo, della nuca e della schiena, cervicalgie, rigidità articolari, insonnia con difficoltà a “lasciarsi andare” al sonno e affaticamento alla vista.

.

Lavender

L’essenza floreale di Lavender svolge un’azione calmante del sistema neurovegetativo, aiuta a diminuire i livelli di tensione e nervosismo, modera l’iperattività, insegna a prestare attenzione alle naturali esigenze di riposo del proprio corpo, contribuendo ad alleviare dolori e rigidità muscolari. Il rimedio può essere assunto per via orale, nel classico dosaggio di 4  gocce 4 volte al giorno, previa diluizione; oppure utilizzato a livello topico, emulsionando le gocce in oli o creme per massaggio (modalità efficace per rilassare le tensioni muscolari e allentare la sensazione di stress dopo una giornata faticosa).

.

.

Lavender

Lavender si dimostra utile anche per certi bambini e ragazzini iperattivi che sembrano non avere senso del limite, con un eccessivo dispendio di energie in giochi, sport, studio o una continua esposizione a stimoli visivi o uditivi (videogiochi, computer, musica “sparata” a tutto volume). Questo eccesso di stimoli può provocare, specialmente nei più piccoli, uno stato di irritabilità e nervosismo accompagnato da frequenti mal di testa, occhi arrossati o difficoltà di concentrazione. In tutti questi casi, Lavender si conferma un ottimo rilassante naturale, in grado di      sciogliere le tensioni e aiutare i bambini a utilizzare in modo più adeguato le proprie riserve di energia.

Maria Elisa Campanini
Seguimi su