Maria Elisa Campanini
Seguimi su
Latest posts by Maria Elisa Campanini (see all)

Jacaranda e la consapevolezza interiore

Jacaranda, il fiore australiano per le persone indecise, dispersive e inconcludenti

Pur non essendo una pianta autoctona australiana, la Jacaranda è diffusissima in questo paese, dove a primavera rallegra il paesaggio con la sua ricca fioritura dal colore violetto. L’essenza floreale preparata con le corolle a campanula della Jacaranda svolge un’azione positiva sulle persone dispersive, volubili e instabili, che tendono a cambiare spesso idea e a entusiasmarsi per progetti sempre nuovi, di cui si stancano presto perché incapaci di portarli a termine con determinazione e forza di volontà.

Incapaci di trovare la loro direzione nella vita, questi soggetti disperdono la loro energia in attività inconcludenti, hanno difficoltà a concentrarsi, a operare delle scelte e a organizzarsi in modo concreto, e sembrano mancare di chiarezza e lucidità mentale. Molti di loro appaiono trascurati e disorganizzati anche nel modo di affrontare gli impegni di studio, di lavoro o di organizzazione domestica Stress, tensione nervosa, stanchezza, predisposizione a incidenti sono le più comuni conseguenze di questo stato di sovraeccitazione, insieme alla tendenza a una certa superficialità nell’affrontare gli eventi della quotidianità e le relazioni interpersonali.

L’assunzione di Jacaranda aiuta a diventare più riflessivi, affidabili e concreti e a sviluppare una migliore lucidità mentale e capacità di attenzione e concentrazione. Rende inoltre più riflessivi e dona una nuova risolutezza e determinazione nel portare avanti e concludere i propri progetti di vita; questo si traduce, a livello psicologico, in un affinamento della consapevolezza interiore.

Il rimedio ha dimostrato un’azione riequilibrante su problemi gastrici causati dalla continua tensione nervosa e può essere utilizzato come coadiuvante nel trattamento di reflusso gastrico ed ernia iatale, in particolare se associato all’essenza di Crowea.

Jacaranda può avere alcune proprietà simili al fiore di Bach Chestnut Bud per quanto riguarda la superficialità con cui certe persone affrontano la vita, ma va a coprire anche altri ambiti di intervento legati alla presa di coscienza del proprio compito evolutivo.

 

 

Maria Elisa Campanini
Seguimi su
Latest posts by Maria Elisa Campanini (see all)